mercoledì 21 aprile 2010

13

Inter, serata gloriosa: a Madrid andiamoci insieme!


Molti attendevano l'impresa ed impresa è stata. In una serata magica, a San Siro l'Inter compie un gran balzo verso la finale di Madrid battendo in rimonta i campioni del mondo del Barcellona per 3 reti a 1. Dopo un buon inizio per i Nerazzurri e con due palle goal sciupate, al 19' minuto la situazione si mette male: Maxwell avanza sulla sinistra palla al piede, errore di Maicon e incompresione con Cambiasso e l'ex interista, arrivato sul fondo, crossa all'indietro un pallone basso che Pedro è libero di spingere in rete. È un duro colpo per i padroni di casa storditi dal goal preso ma dieci minuti dopo arriva il pareggio con un'azione partita sulla destra da Maicon, cross per Milito, il quale in area si gira e serve a Sneijder la palla che vale l'1-1. Inizia la ripresa e subito al 3' di gioco i Nerazzurri si portano in vantaggio con Maicon su assist del Principe Milito. La partita è bella, molto gradevole e gli uomini di Mourinho spingono alla ricerca della terza rete. Detto-fatto: al 16' minuto assistman Milito, di testa spinge il pallone in rete su una sponda di Mago Sneijder; la posizione è dubbia e dalle immagini sembra che l'attaccante interista sia veramente per pochi centimetri oltre il difensore spagnolo. Situazione davvero molto difficile da vedere sul campo in una frazione di secondo, i giocatori sono in linea ed è solo questione di centimetri. Fino a qui una grandissima partita dei Nerazzurri che a meno di mezz'ora dal termine si vedono in vantaggio di due reti, giocando con grande intensità, intelligenza e spirito di sacrificio, concedendo davvero poco al
Barça che fin qui non è mai stato veramente pericoloso e decisivo. Ma i blaugrana non mollano e complice la stanchezza per le tante forze spese soprattutto dagli attaccanti interisti, il Barcellona alza il ritmo e con il palleggio che lo contraddistingue costringe tutta l'Inter a difendersi nella propria metà campo. Messi e compagni creano qualche difficoltà all'Inter che non è più in grado di reagire, la benzina è finita. Lo Specialone sostituisce lo strepitoso ma stremato Milito per Balotelli, il quale dopo un inizio confortante ed un paio di buoni palloni giocati, sbaglia anche le cose più semplici, non tiene la posizione e non recupera, facendo scattare l'ira di Lucio e capitan Zanetti oltre a quelle solite di Mourinho. Il forcing del Barça continua, Cesar è chiamato ad un miracolo su colpo di testa ravvicinato e proprio nelle fasi finali - a mio avviso - è da rigore l'intervento di Sneijder ai danni di Dani Alves. L'arbitro non lo concede ed ammonisce anche lo spagnolo per simulazione. Anche rivedendolo alla moviola si nota che è rigore, anche se molto meno rispetto che a velocità normale. A Milano finisce 3-1 per i padroni di casa con una gran bella vittoria in rimonta e un pò di fortuna nel finale, giocando un buon calcio con ritmi alti e la tanta collaborazione nei reparti ha concesso davvero poco al Barcellona se non negli ultimi minuti finali dopo un forcing continuo iniziato intorno al 75'. Messi è stato chiuso molto bene a centrocampo e fortunatamente non ha potuto svolgere il suo gioco ed essere il solito marziano che conosciamo, quindi: non pervenuto! E il mercenario Ibrahimovic? Chi l'ha visto? Dicono sia uscito prima della fine, sentiva nostalgia dei confortevoli spogliatoi ed idromassaggi del Meazza. Il sogno Madrid è sempre meno un sogno e settimana prossima al Nou Camp i Nerazzurri partono con un forte vantaggio. Speriamo si ripeta l'impresa. Vorrei chiudere spendendo due parole su Bambin Balotelli. Ehh sì, alla festa di stasera è mancato solo lui ma mi auguro tanto che questa benedetta festa se la possa godere già domani mattina sul primo aereo con destinazione: il più lontano possibile da Milano (sempre considerando il fatto che ci sia qualcuno disposto a comprarlo). Il genio dai piedi d'oro ma dalla testa di ferro, a fine partita si è permesso il lusso di togliersi la maglia gettandola a terra ed imprecando di tutto e di più contro tifosi, compagni, adetti ai lavori, ecc. Motivo? Qualche fischio da parte della curva per il suo non lavoro ed il suo non adoperarsi per la squadra già in difficoltà nei minuti finali. Caro Bambin Balotelli, hai mille fortune ma non hai ancora capito nulla e come gira il mondo. Sei giovane, hai ancora tutto da imparare e soprattutto non sei nessuno per permetterti questi continui atteggiamenti. Hai stancato, il livello di sopportazione è stato oltrepassato da un pezzo. Basta, prendi le tue cose e tanti saluti ma cerca di crescere perché con questa testa di ca...o (biiiip) la vita ti offrirà ben poco anche fuori dallo sport. Uomini del calibro di Zanetti e Cambiasso, per citarne un paio, purtroppo non sono riusciti ad insegnarti nulla ed il tempo a tua disposizione è finito. L'Inter non ha bisogno di certi personaggi da circo, senza ragioni e per nulla meritevoli. RAUS PAGLIACCIO!!!
Resta aggiornato: iscriviti ai Feed di Sfrenzy Channel
parade

13 commenti:

Kermit ha detto...

BUONGIORNO caro Direttore!

Credo sia davvero un'ottima giornata per Lei e per tutti coloro che ieri sera hanno tifato Inter!
Complimenti, davvero una grande partita!
Il Signor Mourihno si è dimostrato nuovamente lo "Special One".
Personalmente mi è poco simpatico per i suoi atteggiamenti che a volte sono da "sbruffone", ma sono indiscutibili le sue doti di allenatore: legge le partite come pochi, non sbaglia un cambio (lasciamo perdere gli adolescenti...!), ha dato convinzione nei propri mezzi ad una squadra che come sentiva l'inno della Champion's si bloccava e ancora ieri, prima di incontrare i campioni d'Europa e del Mondo in carica, ha detto che lui non pensa di vincere "zero tituli", ma bensì crede che potrà vincerne "tre di tituli"!
E' vero che questa affermazione può essere interpretare come una ennesima "sbruffonata", ma se poi i suoi giocatori eseguono una partita semplicemente eccezionale come è stata quella di ieri sera, carissimi tifosi di qualunque squadra, "GIU' IL CAPPELLO AL MISTER!".
Gli anti-interisti si "attaccheranno" certamente al goal di Milito in fuorigioco, al rigore non dato al Barça, all'ammonizione che dopo 25 secondi avrebbe meritato Samuel (e possono anche aver le loro ragioni), ma ricordiamoci la semifinale di ritorno dello scorso anno a Londra dove i Blaugrana contro Drogba e compagni sono "volati" in finale (ricordate il centravanti del Chelsea come era arrabbiato?)... allora, invece che sentenziare condanne, accettiamo il calcio e gli errori arbitrali per quello che sono (questo sempre, sia a favore che a sfavore!).
Beh, non è facile!... quando le situazioni sono a proprio favore si tende a minimizzare l'accaduto e quando invece si subisce l'errore arbitrale si massimizza la condanna! Questa è la fede calcistica, che a volte (vedi derby romano e altri centomila casi) degenera!

Caro Direttore, nell'attesa di leggere i commenti e rinnovando i complimenti alla sua squadra, saluto tutti i lettori del suo blog ricordando che "scontate le pene dell'inferno" torneremo grandi anche noi: FORZA MAGICA JUVE!!!

Zio Scriba ha detto...

Articolo sontuoso e condivisibile in tutto, scritto con passione, lucidità e onestà. Comunque vada a finire, l'intero pianeta ricorderà di aver visto in tv le due squadre più forti del mondo che giocano nei due stadi più affascinanti del mondo... purtroppo ricorderà anche lo stronzetto più testa di caBIIIIPPP! del mondo, e a questo punto speriamo di liberarcene presto, e di trovare qualche fesso che ci dia in cambio un campione vero e un uomo vero e non solo un pugno di soldi e di noccioline...
Grande LeNny, e FORZA GRANDISSIMA INTER!!!

Vincenzo ha detto...

Ciao Lenny, hai visto che Inter? Magnifica!!! Sono ancora in fase eiaculatoria e non penso di smettere. A parte il gol di Pedro siamo stati perfetti e abbiamo dato una lezione di calcio al BArcellona.

ORa crediamoci come prima e più di prima!

Forza Inter, Vincenzo.

PS: bello il nuovo sfondo. XD

Euterpe ha detto...

Completamente d'accordo su tutto quello che dici e soprattutto sulla parte dedicata a Balotelli.Speriamo davvero di farcela però non dimentichiamo sabato L'atalanta.

C'èSolol'Inter ha detto...

LeNnyyyyyyyy che spettacolooooo ;)
Ragazzi non ne vengo più fuori, sono in euforia perenne... che serata indimenticabile!!!
Un abbraccio Nerazzurro!
Sergio
ps.
Balotelli?
Balotelli, chi?

LeNny ha detto...

A quanto pare, nonostante le pesanti accuse di Mourinho e della stessa società a fine partita, sembra che il bambino viziato sia in campo sabato e dal primo minuto.

Non voglio crederci!!!

Luca ha detto...

bellssima partita !!

ma andiamo piano, conta il ritorno, importante è non subire 1 goal e saremo in finale !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Balotelli è un caso, lui ha la faccia rossonera, è come Adriano...

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Inter sontuosa, impresa compiuta finora, adesso ci attende la battaglia a Barcellona; Mario? Venderlo a tutti i costi, a chiunque!
Un saluto.

LeNny ha detto...

A pensarci bene, però, dovremmo tenerlo... Minimo di stipendio (1500 €uro mensili netti) e resta qui fino a scandenza di contratto. Ti alleni tutti i giorni normalmente, vieni convocato sempre ma poi vai in tribuna! Forse a guardare gente come Zanetti & compagni, impari ad essere uomo e ti rendi conto quanto sei fortunato. PAGLIACCIO.

C'èSolol'Inter ha detto...

Sono d'accordo LeNny, ma temo che Mario non capisca proprio nulla, qualsiasi provvedimento si applichi!.
Ciao ;)
Sergio

LeNny ha detto...

Vedrai che quando lo tocchi sullo stipendio e sul suo futuro calcistico si ridimensiona. Sei mesi di tribuna per cominciare e poi si vedrà. Rientra e fa ancora il cazzone? Altri sei mesi. Sono sicuro che poi sviluppa anche il cervello, per ora è solo un biNbominchia di 3 anni nel corpo di un adulto.

:)

Vincenzo ha detto...

Lenny io credo che una società importante come la nsotra non possa perdere tempo dietro a un ragazzino montato. Già abbiamo perso tanto tempo (e soldi) con adriano, non facciamo lo steso con Baltoelli che tanto resterà un cassano qualcunque.

Vediamo di darlo in cambio di fabregas.

Un saluto, Vincenzo.

LeNny ha detto...

Le soluzioni ci sono... Mi stupisce il fatto che dopo l'ennesimo colpo di testa, sabato partirà titolare. E questo non me lo spiego. Ma...

Vedremo.

:)

SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ti potrebbero anche interessare:


MI TROVI ANCHE SU

My Ping in TotalPing.com
Aggregatore
registrazione sito