domenica 22 gennaio 2012

2

Riflessioni di Giovanni Boldini sul mondo social in Ticino


L'articolo dell'amico Giovanni Boldini è apparso stamattina sul settimanale della domenica "Il Caffè" sia in versione cartacea che online. Condivido il pensiero di Giovanni - in Twitter @giovanniboldini - il quale si complimenta e loda unicamente TicinoLibero e Il Caffè per aver capito il funzionamento di Twitter e non come tutti gli altri giornali locali ticinesi che hanno un account sul famoso social e lo usano come non dovrebbe essere usato: unidirezionalmente ed il più delle volte gestito in maniera completamente automatica da altri tool. In Ticino restiamo sempre parecchio indietro e sarebbe ora di recuperare terreno e sfruttare i mezzi anche per avvicinarsi alla gente. 

Per leggere il contenuto dell'articolo clicca sull'immagine





Resta aggiornato: iscriviti ai Feed di Sfrenzy Channel
parade

2 commenti:

Sergio ha detto...

In Ticino non solo sui social e Twitter siamo indietro a livello d'informazione ed interazione con la gente.

Buona giornata. SEO.

Anonimo ha detto...

Questo è un problema che esiste da tempo e non solo in Ticino ma anche altrove. Le redazioni si sentono un gradino sopra tutto e tutti e snobbano chi chiede informazioni e cerca di instaurare un discorso. Sui vari quotidiani online si leggono tante falsità e notizie non vere perché non controllate a dovere che la metà bastano. Interessa solo arrivare per primi a dare una qualsiasi notizia. Le prime che dovrebbero venir chiuse sono le agenzie telegrafiche. Figuriamoci se questa gente socializza su Twitter e company. Salut.

SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ti potrebbero anche interessare:


MI TROVI ANCHE SU

My Ping in TotalPing.com
Aggregatore
registrazione sito