giovedì 6 gennaio 2011

16

Mourinho consiglia: Leonardo Da Vince



Resta aggiornato: iscriviti ai Feed di Sfrenzy Channel
parade

16 commenti:

Jimmy75 ha detto...

È incredibile come sia cambiata la squadra a livello caratteriale con l'arrivo di Leo. Certi abbracci ed attaccamento alla panchina non si vedevano dai tempi di Mourinho. Questo ci può solo fare bene e lo si è visto sul campo; stiamo tornando una squadra come lo eravamo a maggio. Benvenuto a bordo caro Leonardo.

Forza Beneamata.

toto ha detto...

ieri sera, anche se non per tutta la durata della partita, ma per una buona parte di essa, mi sembrato di tornare a vedere la squadra della scorsa stagione. Non so se il merito sia tutto di Leonardo, o del ritorno di alcuni giocatori importanti o di una lavata di capo natalizia, però sta di fatto che si è visto un netto miglioramento.

Vincenzo ha detto...

Leonardo sin da subito disse di voler continuare il lavoro di mourinho e ieri si è visto. Il gioco così impostato è piu adatto ai nostri giocatori. Una scelta intelligente.

Ora avanti tutta!

Ciao amici nerazzurri!

yashal ha detto...

Con Leo si volerà lontano. saluti laziali amici

Absinto ha detto...

Mi chiedo come mai la squadra non abbia accettato Benitez, di chi sia la colpa. Ma l'importante ora è vincere! Grande Leo!

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Sono anni che ho sky e anni che non mi perdo una partita dell'Inter. Quella di ieri sera è stata in assoluto una delle più belle degli ultimi cinque anni, paragonabile solo al 4-0 dello scorso anno contro il Milan.
L'Inter di Mou con qualcosa di quella di Mancini, più una freschezza di idee, che non ti saresti mai immaginato.
I tre gol sono la sintesi del mio calcio, che è quello offensivo: il primo, tre passaggi e due tocchi di prima e palla dentro (anche col Milan segnò Thiago Motta il primo gol, un gran golasso); il secondo, Maicon che torna a fare Maicon e pennella una palla al bacio dove il cucho arriva di salto; il terzo rivista finalmente la superiorità fisica -la cosiddetta fisicità- dei nostri.
Il gol preso un residuo di bruttezza cio Leo dovrà mettere una pezza in fretta.
Il possesso palla di Benitez era un innocuo titic-titoc con passaggi tutti -TUTTI- orizzontali. Ieri si è visto o rivisto il possesso verticale, la corsa, l'impegno, la voglia di far male all'avversario -in senso calcistico- insomma si è rivista una squadra.
Non so quello che succederá alla fine di questa stagione, cosa saremo riusciti a vincere, ma di sicuro qualcosa si porta in bacheca.
Ancora una: se ci fosse stato Leonardo fin dall'inizio non avremmo perso da fessi Balotelli e non se ne sarebbe andato Oriali. E dico poco.

LeNny ha detto...

Ciao ragazzi. :)
Oriali ha dovuto andarsene per conto del Pupazzo e del suo staff e qui Moratti ha fatto una gran cazzata. Dall'inizio dell'anno sono parecchi i messaggi e le iniziative dei tifosi alla società per un suo immediato ritorno; speriamo vengano accolte velocemente. Oriali fa parte dell'Inter e stramerita di stare al suo posto in società.

:)

Zio Scriba ha detto...

e il bello è che la pùpaz-bidella, col suo tic toc sterile, la sua difesa troppo alta, i suoi moduli e uomini sbagliati (ieri non avrebbe messo le due punte, ma riproposto le tre mezzepunte con biabiany a destra, lasciando magari ancora fuori Deki) i suoi danni in fase di preparazione, e il danno arrecato facendo cacciare Oriali, potrà lo stesso andare in giro a vantarsi di avere vinto la Coppa Intercontinentale...
Vai Leo: anche se non ti rivelassi un mago, mi piaci come persona, e già questo è importante!

Emanuele ha detto...

Si sapeva che via Benitez il fiore nerazzurro sarebbe rifiorito, ora avanti a tutta forza tutti uniti e con sorrisi, abbracci e baci per tutti.
Un saluto.

Entius ha detto...

Ieri sera abbiamo avuto la conferma che
a) A questa Inter nei mesi scorsi sono mancati giocatori chiave.
b) La squadra remava contro Benitez.

Ieri sera abbiamo rivisto l'Inter che ci piace ma piano con i facili entusiasmi.

Antonio ha detto...

Si dice, all'inizio di ogni progetto, che "se son rose fioriranno". Ecco, tra l'Inter e Benitez non è mai fiorita nessuna rosa, semmai qualche cardo brutto a vedersi.

Era come se lo spagnolo avesse taroccato suo malgrado il motore di una fuoriserie, limitandone le prestazioni: certo, con tutti quegli infortuni non poteva certo inventarsi nulla, però i punti persi con Brescia e Lecce ancora gridano vendetta. E con quei 4 banalissimi punti questa squadra sarebbe in proiezione -3, che non mi pare sia robetta.

Staremo a vedere come evolverà il nuovo corso, di certo tornare a vedere un gioco verticale e non solo orizzontale e tedioso fa piacere, eccome se fa piacere :)

Ciao ragazzi!

JUVE 90 ha detto...

ahahaha che ridere, nella prima partita dopo un cambio di allenatore c'è sempre una scossa. Complimenti per la foto, è la stessa sulla quale si sta facendo le pippe la "gazza ladra" da una settimana.

Jimmy75 ha detto...

Pensavo che lo scossone ci fosse stato giovedì a Torino dopo le quattro pere che avete preso. E attenzione stasera a Napoli... Non vorrei ci fosse un altro scossone per voi. HAHAHAHAHAHAHAH.

LeNny ha detto...

Tranquillo Jimmy, mi auguro stasera prendano ancora quattro bei sventoloni sulle orecchie. :)))

JUVE 90 ha detto...

LeNny: ottima idea quella di mettere la foto di Leonardo e Mourinho, gli interisti ora entreranno di più su questo blog per soddisfare le loro voglie

LeNny ha detto...

Non preoccupari che qui ci entrano comunque. Non fare la gelosa isterica. :P

E poi se sopportiamo le tue voglie, possiamo sopportare tanto altro. :)

SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ti potrebbero anche interessare:


MI TROVI ANCHE SU

My Ping in TotalPing.com
Aggregatore
registrazione sito