mercoledì 24 novembre 2010

46

Bentornata Inter



Resta aggiornato: iscriviti ai Feed di Sfrenzy Channel
parade

46 commenti:

Anonimo ha detto...

Cambiasso salva il culetto a Benitez. E meno male. Forza Beneamata.

Jimmy75 ha detto...

Partita un pò sofferta sul finale ma vittoria meritata. Ora pensiamo al Parma di domenica.

Kermit ha detto...

La strada è ancora lunga... ma questa vittoria può darVi morale!
Credo sia importantissimo il mondiale per club, se l'Inter lo vincerà saranno nuovamente ca@@i amari per tutti!

FORZA MAGICA JUVE, stiamo tornando...!!!

Kermit

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Io a quell'Anonimo lì gli pelerei le palle, ammesso che ne abbia.
Per dirgliela come la penso io: felice per il successo e la qualificazione; indemoniato per il salvataggio delle opime chiappe del nostro ciccione.

Naturalmente Jimmy75, pensiamo al Parma e cominciamo a tremare.

Grazie per la tua sublime leggerezza Kermit. Troverò il tempo di rispondere alla tua mail, te lo prometto.
Mi spiace di non potermi unire al tuo grido di speranza e di giubilo per quel qualcosa di magico cui alludi tu.

LeNny: per chi non lo avesse notato, ieri il gordo ha fatto gli stessi errori di formazione e di impostazione della partita, che oramai fa per vizio congenito cerebrale.
Ci siamo salvati per due motivi:
* perché l'Inter nel secondo tempo se ne è fregata del gordo ed ha giocato come giocava l'anno scorso -intendo lo stesso cuore, la stessa rabbia agonistica.
** perché certi giocatori -leggi Biabiany- hanno fatto capire il perché portano a spasso quella maglia per il campo.
Purtroppo abbiamo rilevato il totale stare fuori ruolo di Snejider, che l'anno scorso la metteva dove voleva alla cieca e adesso sbaglia gol (due!!) a porta vuota e spalancata. Ieri si doveva vincere 4-0 e siamo rimasti col culo stretto fino alla fine.

Eto'o era sottotono per colpa della squalifica che gli è capitata sul groppo.

Ma che gli ha fatto Santon?
Se non lascia giocare l'unico terzino di fascia quando mancano Maicon e Chivu, mettendo Cordoba, che terzino non è, e Zanetti, che terzino non è e a sinistra rende sempre la metà di quello che rende a destra, vuol dire proprio che non lo vede.
Vogliamo un secondo caso Balotelli, signor Presidente?

Anonimo ha detto...

Nessuna contestazione per chi d'Europa e' CAMPIONE ! Direttore, che colpa ha l'omino Michelin in panchina se i ragazzi sbagliano 5 goal che io e te ai tempi quando non eravamo gordi avremmo fatto con le infradito ? Buona giornata, Nicola Berti

Lord ha detto...

Una curiositá Direttore.... da dove ha preso l'immagine con le statistiche?


Grazie!


AN

Kermit ha detto...

@Vincenzo:
Caspita!!! Sei durissimo con la tua squadra del cuore e soprattutto con colui che al momento è il timoniere... permettimi di essere d'accordo con Nicola Berti, almeno parzialmente...

@Nicola:
Concordo sulla NON colpa del Mister Benitez... un po' meno che il nostro Direttore avrebbe fatto i goal con le infradito!!! AHAHHHAHHHAH!!!

Ciao ragazzi... e mantenete sempre questa tranquillità, anche quando tornerete al vertice!!!

Kermit

LeNny ha detto...

@Nonnetto Iacoponi:

Perfettamente d'accordo con te, in toto. Mi devo ripetere ogni volta ma non cambierei una virgola di ciò che hai scritto.
Evidentemente capiamo di calcio. SAGGIO E MAGNIFICO. :)
Non flirtare troppo con Kermit in privato, sono geloso. :P

@Nicola:

Non ha colpa sui goal sbagliati, ci mancherebbe ma ne ha tante sulla formazione scelta inizialmente. Per informazioni rileggere la disamina perfetta del Sig. Iacoponi.

P.S.: un paio di goal sbagliati li avrei fatti ancora adesso. Kermit può ridere quanto vuole... Non ha mai varcato un campo ufficiale di calcio. Noi SÌ!!!

@Lord:

È un'immagine modificata, dove i dati sono stati prelevati da un noto sito web sportivo al quale non faccio pubblicità. :)

Kermit ha detto...

@LeNny:
... per favore non dica eresie... il sottoscritto di campi ne ha varcati eccome!!!

Ebbene sì, siccome ero il porta-limoni/massaggiatore della squadra dove Lei ha avuto l'onore di militare, ho varcato diverse volte la linea del fallo laterale per venirLa a medicarLa, carissimo Direttore!!!

Ciao, Director!:))))

Vincenzo ha detto...

Ieri abbiamo visto una buonissima Inter, che ha messo in campo grinta cuore e gioco.

Ancora una volta mi dispiaccio degli attacchi gratuiti che fate a Benitez. Proprio ieri ha azzeccato tutte le mosse e la squadra ha fatto una trentina di tiri in porta, rischiando solo nel primo tempo quando eravamo troppo sbilanciati e con l'ansia in cuore.

Brava l'Inter e bravo Benitez.

In sostanza, bravi tutti ieri.

Ciao e forza Inter!

LeNny ha detto...

@Vincenzo:

Ultimamente stai mangiando pane e Benitez? Ognuno la pensa come vuole ma non puoi sostenere che iera sera il Gordito (nome) Pupazzo (cognome) abbia schierato la migliore formazione possibile. Materazzi non deve più giocare al calcio, è un ex giocatore; Cordoba deve fare il centrale e Santon deve giocare dall'inizio e sulla fascia sinistra, anche se ultimamente fa le sue belle cappellate.
I 30 tiri in porta dove li hai visti? Sono stati 11 nello specchio, di cui 6 respinti. E per fortuna che ho messo le statistiche. :P
Il Twente è una squadra molto mediocre e se ieri sera incontravamo qualcuno di leggermente meglio erano cazzi amari ed il Pupazzo era già volato in Spagna. Nonostante le assenze in difesa facciamo paura ai sassi. Non si vede? E poi davanti sbagliamo troppo.

Ad ogni modo: BENTORNAT INTER.

Un salutone Vincenzo. :)


@Kermit:

Ha ragione, Lei era il numero uno dei massaggiatoriimbellfirstlinea di tutto il Canton Ticino e dintorni. :P

yashal ha detto...

Forza ragazzi!!!

Vincenzo ha detto...

Lenny ti ho risposto nel mio blog.

Ciao.

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Vincenzo: porti il mio nome -meraviglioso, da vincens, vincentis colui che vince-, sei un fratellino nerazzurro. Ti vorrei tenere in braccio e coccolarti un po' così prendi dolcemente sonno, perché certamente hai problemi di dormita: per esempio ieri sera dalle 20,45 in poi per circa due ore sei sprofondato in ul sonno letargico e non hai visto una beata mazza della partita.
Non oso dire che non capisci di calcio. La tua fede nerazzurra è buona testimone della tua scienza calcistica, ovviamente non hai veduto la partita, altrimenti avresti visto le solite goffe sortire -o meglio tentativi di sortite, tamponate bravamente dai senatori che hanno della sue trovate le palle piene- e capito, almeno tu che sei fuori dal campo, le melense scelte del nostro.
*Materazzi È STATO un fior di giocatore; torna utilissimo per tenere su lo spogliatoio, far da balia ai ragazzini ed essere pronto a sostituire un giocatore infortunato per qualche minuto, ma dal primo minuto MAI PIÙ, purtroppo.
**Cordoba terzino di fascia: è una bestemmia tecnica. Ramiro è solo un grandfe difensore centrale, buono per i recuperi disperati, vista la sua velocità; ma non ha il passo, la mentalità, il piede per fare altro. Ogni volta che passa una palla la dà per il 75% agli avversari, il 24,9% la butta male che non la puoi nemmeno prendere, lo 0,1% è una palla giocabile. Questo è il punto.
Pandev centravanti. MADDAI!! È un attaccante atipico, non ha le movenze del centravanti, ha solo un piede che di questi tempi usa malissimo, che più?
Eto'o all'ala sinistra. Avete un bel dire, a cominciare dai commentatori di Sky, che partendo da sinistra fa i suoi gol. Cazzo, gente! Ci sono le riprese televisive registrate, andatevele a guardare: può darsi che parta da sinistra e che qualche gol lo abbia fatto dalla parte sinistra, ma è dal centro che è micidiale, perché gli basta un mezzo movimento per liberarsi un mezzo metro e tira. Da sinistra deve fare un culo così e si trova sempre defilato con la porta vista di sguincio. Non c'è bisogno di essere dei Michelangelo per capire qualcosa di angolazioni.
Meno male per Biabiany. L'ha tolto nel momento in cui stava andando bene e metteva paura agli avversari, liberando un uomo loro, che è subito venuto avanti, e dando un chiaro segnale alla squadra "io ho paura e mi copro". Proprio il contrario di MOu, che buttava dentro tutti i centravanti che aveva.
Vincenzo, la prossima partita della beneamata fatti tre caffè di fila.
Ciao, ti voglio bene.

LeNny ha detto...

@Nonnetto Iacoponi:

È musica per le mie orecchie, è poesia allo stato puro ciò che vai predicando. Anche calcisticamene sei un poeta fantastico e già che ci sono invito i molti amici di Sfrenzy Channel a fare un salto sul Blog del Nonnetto e leggere le sue poesie e farsi anche un pò di cultura. Il link diretto lo trovate qui sulla destra nel mio Blogroll, cliccate su VINENZO IACOPONI e buona lettura. Go Go Go. :)

Ora vado a chiamare l'altro amico Vincenzo, il quale da oggi sarà Vincenzino per riconoscerlo dal Nonnetto Vincenzo. :)

Ciao ragazzi.

Anonimo ha detto...

"Per l’Inter si può parlare di de profundis, è finito il credito ottenuto grazie a Calciopoli. Certo Moratti ci ha messo del suo sostituendo Mourinho con Benitez, il contrario del portoghese". Un giudizio che oggi porta avanti anche il tifoso medio interista.
"La squadra è passata in pochi mesi da un’armata da battaglia ad una banda scarica. Per tornare a vincere Moratti forse avrà bisogno di una nuova Calciopoli…". Il buono Calciopoli che vi hanno regalato 5 anni fà e scaduto , adesso ritornerà il solito valzer di allenatori , e brocchi da tutto il mondo, come eravate abituati voi tifosi , arrivederci tra 45 anni .....le voglio bene Direttore , buona serata. Scaccini

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Anonimo firmati! Così posso raccomandarti al mio angelo custode perché faccia in modo che ti venga un attacco di flatulenze putrefatte quando sei sotto le lenzuola con la gran figa dei tuoi sogni. E che poi ti si blocchi la serratura della porta e che la finestra non si apra per lo meno tutta la notte, mentre tu ammorbi la stanza come una camera a gas di antica memoria.
Te lo auguro proprio, così ti uscirà dal culo tutto questo acido di calciopoli che hai dentro.
Omaggi, Anonimo.

LeNny ha detto...

@Nonnetto Iacoponi:

Ahahahahah, quoto tutto quello che hai detto e spero che ciò succeda tutte le volte che va a dormire. E comunque non è un anonimo... Guarda a fine reply: si è firmato Scaccini ed è un mio caro amico. Purtroppo anche lui è un gobbo e vive di ricordi, della Rubentus ladrona e inneggia Moggi. :)

Mi fate morire, ahahahahah. :)

Buona serata gente.

P.S.: Scaccini sei un pirlone. :P :P :P

Vincenzo ha detto...

Vincenzo (il nonno per intenderci) penso proprio invece che la partita non l'abbia vista tu. Tutto quello che hai detto lo pensavamo in molti, anche il sottoscritto. Materazzi non deve più giocare, Cordoba terzino fa pena, Pandev centravanti non ne parliamo. Tutto vero, tutti lo abbiamo pensato.

Ma dimentichi una cosa, amico nerazzurro. Ieri tutti i giocatori su citati hanno ribaltato tutti i pronostici facendo un'ottima prestazione. E ci sono le registrazione se vuoi rivederle, con o senza caffè. Materazzi ha vinto tutti i duelli con Janko, Cordoba è stato formidabile e mai nessuno è passato da quella parte e Pandev ha fatto il suo giocando bene diversi palloni.

Io durante le partite non dormo, semplicemente le guardo con occhio obiettivo e non parto prevenuto nei confronti di Benitez, come fate molti di voi e non capisco perchè. Quando ha sbagliato (vedi derby) l'ho ammesso senza problemi, ma quando fa bene non ha davvero alcun senso continuare a criticarlo.

Ciao, e scusa ma non ti conosco nemmeno quindi non posso volerti bene :D

Anonimo ha detto...

Caro Iacoponi , non meriti neanche risposta ti commenti da solo , tipica risposta da frustrato interista , d'altronde questi sono i segni di 20 anni di sconfitte e figure di M... che avete fatto in italia e in europa
E adesso mi firmo con nome cognome ed indirizzo cosi se vuoi vieni a Trovarmi e te le dico in faccia quello che scrivo
NICOLA ADAMO
VIA TREVANO 57/A
6900 LUGANO

Anonimo ha detto...

ah Dimenticavo certe cose le accetto solo dal Direttore , io e lei caro Iacopone
pene e latte insieme non lo abbiamo mai mangiato , e con questo e tutto ,
e adesso a anche l'indirizzo ,venga pure che poi mi presento di persona.

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Non speravo di farvi incazzare tanto , gente, credetemi: per un provocatore reoconfesso è una bella soddisfazione. Ma andiamo con ordine.

*Vincenzo: diritto di prima replica, dato il nome.
La partita l'ho vista, vissuta e bestemmiata. Sono un cultore del gioco, ma anche del risultato, che qualche volta arriva automaticamente col gioco, molto spesso no.
Non c'è stato gioco, Vincenzo, tutto lì. Benitez non si studia gli avversari (Tottenham docet: tre gol ci fa il mancino alla stessa maniera a San Siro -in fotocopia gli ultimi due- e nulla fa Ben per fermarlo a Londra, NULLA, anzi gli apre un'autostrada davanti).
Benitez da fiducia a pochi giocatori e non vede altri, esempio Santon.
Benitez mette la squadra sbagliata in campo s i s t e m a t i c a m e n t e, cioè ogni volta. Puoi menarla come vuoi con Materazzi e Cordoba, ma non mi dici se le cose sarebbero andate meglio qualora Cordoba avesse giocato centrale, Zanetti a destra e Santon a sinistra, come insisto a dire io.
È solo tutta colpa di Snejider se sta così giù di forma? È solo colpa di Snejider se non azzecca più un lancio, mentre fino a pochi mesi fa era da pallone d'oro?
O piuttosto sono i movimenti sbagliati di tutta la squadra che non gli permettono più di dettare i tempi?
Perché alla fine Ben toglie sempre un attaccante per far entrare un difensore, come Cordoba a Roma andando a perdere, quando con un altro attaccante avrebbe costretto quella Roma a starsene al coperto?
Non ci si deve per forza conoscersi per volersi bene, a volta bastano le idee, anche quando non collimano.
Se tu non la pensi così, fanne a meno.
Omaggi, allora.

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Gentilissimo signor
NICOLA ADAMO
Via Trevano 57/A
&900 LUGANO
Quasicruccolandica Federazione.

Ti faccio notare innanzitutto che io a cercarti a casa tua non ci penso per niente di venire, ho altro di meglio da fare che visitare un gufo rosicone come te. Quindi ti sei salvato. Non immagini nemmeno quello che sono capace di dire a voce in faccia a uno juventino cacato per forza.
I 19 anni, mio caro e non 20, di sofferenze li abbiamo sopportati prendendoci in giro tra noi e non rompendo le palle altrui per ogni sciocchezza.
Non esiste un diritto divino della Juventus alla vittoria, non esistono gli dei, e se non vincete adesso è solo colpa vostra, non di chi ha giocato meglio e raccolto di più.
Comunque quei 19 anni ci hanno insegnato a soffrire. Forse fra 14 anni capirete.
Ma siete troppo deboli di reni, e forse -ve lo auguro- dovrete aspettare di più.
Quali cose accetti solo dal direttore? Quello che ho scritto sopra, per caso.
Amico sei su un blog pubblico e se scrivi cose che ad altri non garbano, usando uno stile puerile da coatto, devi aspettarti questo ed altro.
Io comunque. fin da piccolo, me ne sono altamente e sempre fregato delle proibizioni ed ho sempre volutamente pisciato sulla siepe altrui.
Se non ti dovesse garbare, togli la siepe.

VINCENZO IACOPONI
Danzigerstrasse, 1
76744 Wörth am Rhein

Da Basel, sempre dritto da Freiburg fino a Karlsruhe, poi la Südtangente e arrivi dopo il ponte sul Reno direttamente allo Stadtteil Maximiliansau. Lì abito io.
Se arrivi ti offro una birra decente, non quelle schifezze che bevete a Lugano.
E non ti butto giù dal ponte, stai sicuro. Io amo gli avversari come te, che si incazzano e sbavano; mi mandano in delirio.

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Scusa Nicola Adamo, scusa, avevo dimenticato nella foga di dirti che ho provato a richiamare indietro il mio angioletto custode, ma mi dicono che è già partito. È in giro nella Galassia e prima o poi arriva.
Proverò a chiamarlo di nuovo.
Accetta un consiglio: per la prossima settimana non portarti nessuna a casa e non andare da nessuna, è meglio, e tieniti sempre nei paraggi di un cesso, non si sa mai.
Con osservanza,
tuo Vincenzo Iacoponi

Kermit ha detto...

Carissimi sono di fretta... o da fare, o meglio da LAVORARE!!!

SIETE SPLENDIDI... leggerVi è quasi come quardare una puntata di FRONTALIERS!!!

Ciao e FORZA L'AMICIZIA...
...un nuovo sincero invito al caro Jacoponi di venire a trovare gli amici della "SCACCINI & FRIEND'S CIRCLE" qui a Lugano!

Sappi, tra l'altro, che i membri del circolo sono un po' tutti matti, a partire dal nostro Direttore (beninteso!), e non si sa mai che in primavera potremmo organizzare una due giorni in quel di: Wörth am Rhein!!!

Non sarebbe male, vero?

Ciao a TUTTI e FORZA MAGICA JUVE!!!... stiamo arrivando... ahahahhahahh!!!

Kermit

Anonimo ha detto...

Inter-Barcellona: gol in fuorigioco di milito. Rigore netto negato al barcellona. Barcellona - Inter : gol annulato al Barcellona per fallo di mano con il braccio di keitha attaccato al corpo. Inter - Bayern: rigore negato al Bayern sullo zero a zero fallo di mano netto di maicon che toglie la palla ad in uomo del Bayern davanti alla porta. Questo per me e' rubare.......chissà quanto Avra' sborsato Moratti, questo solo per ricordarvi come avete rubato la champions , senza parlare del campionato , scdetti di cartone e quant'altro caro (mi comunicano adesso)Ultracentenario, e senza ricordarvi quello che avete rubato al Chelsea in casa e fuori, e come diceva il grande toto' , MA MI FACCIA IL PIACERE. NICOLA ADAMO
Via Trevano 57/A
&900 LUGANO

Vincenzo ha detto...

Vincenzo Iacoponi:

noi stiamo parlando della partita col Twente, non quella col tottenham o quella con la roma. Nella partita col tottenham Benitez non è minimamente criticabile perchè le sue mosse si sono rivelate azzeccate.

Poi se vogliamo negare anche questo, pazienza. Non mi strappo certo i capelli.

PS:
caro gobbo, dovete far passare almeno 100 anni di lealtà sportiva prima di poter parlare di furti agli altri. Dovete ancora recuperare.

Ciao.

Zio Scriba ha detto...

Arrivo tardissimo per dar ragione a Vincenzo (Iacoponi), tranne forse su Santon che continua a non piacermi, e sul quale già Mou s'era abbondantemente pentito (anche se poi erano arrivati gli infortuni dal bambino a mascherare e mitigare la cosa, ma dopo quell'Inter-Palermo che per poco non passa da 4-0 a 4-4 per colpa sua il nostro mitico mister negli spogliatoi deve averlo preso come minimo a calci nelle balle!)
Altre 2 cose:

1 quando si vince è facile avere ragione (e convincere di ciò gli scarsissimi commentatori sky): resta il fatto che Eto'o lo puoi mettere a sinistra se davanti hai un Milito al top, ma non gli fai fare il terzino mettendo centravanti goranpandev alias darkopancev! (oltretutto, per molti tratti, terzino arretrato e bloccato, neanche fluidificante!)

2 purtroppo questi patetici gobbi capaci solo di tirar fuori calciopoli a sproposito (non mi riferisco a quelli intelligenti tipo Kermit, ma ai fan dei rospi di fogna delinquenti pregiudicati che ben sappiamo) aspetteranno MOLTO MENO di 14 anni prima di tornare a vincere: mal che gli vada aspetteranno 14 mesi, visto il ritorno sulla scena della mafia agnelli, vergogna d'italia, che mentre quel piffero di moratti si lascia inculare dal fair play finanziario si preparano a investire milioni di milioni rubati come sempre agli operai e alla qualità e sicurezza delle macchine che vendono (o regalano agli arbitri)

Kermit ha detto...

@Lenny:
Per la "par condicio", e per l'IMMENSA FEDE calcistica di SCACCINI, il sottoscritto si schiera chiaramente con il GRANDE JUVENTINO...

... si riparte: 2 vs 2!!!

Con tutto il bene e il rispetto che ho per il nostro mitico nonnetto Jacoponi!!!

Ora vi lascio davvero... OTTIMO WEEK-END A TUTTI!

Kermit

Kermit ha detto...

@Zio Scriba:
GRAZIE per i complimenti...

...il mio AUGURIO PIU' SINCERO è quello di vedere tornare a casa la Vostra Beneamata con la coppa di CAMPIONE DEL MONDO!!!

Con amicizia (e un po' di "sana" invidia), il gobbo KERMIT!!!

Anonimo ha detto...

LEGGI QUESTO PRIMA DI PARLARE DI RUBARE AGLO OPERAI: E DOPO DI QUESTO NN RISPODO PIU' SONO ABITUATO A RISPONDERE A PERSONE INTELLIGENTI; TREMANO I MORATTI PER L’INCHIESTA SULLA QUOTAZIONE (“GONFIATA”) DELLA SARASPROCURA MILANO: DANNI AL MERCATO PER 770 MLN PER RIPIANARE I DEBITI DELL’INTER MAIL GALEOTTA DELLA JP MORGAN: 500 MLN PER COPRIRE I DEBITI DI MASSIMO MORATTI
Quel titolo valeva tra 4 e 5 euro per azione. Invece le banche e la famiglia Moratti lo hanno piazzato sul mercato a 6 euro. E per farlo, secondo la ricostruzione del consulente tecnico della procura di Milano, Marco Honegger, non avrebbero pubblicato alcuni dati rilevanti nel prospetto informativo.
Che la quotazione di Saras, la società di raffinazione di Sarroch, non fosse stato un grande affare per il mercato, lo si era capito fin da subito, quando il giorno successivo alla quotazione, avvenuta il 18 maggio 2006, il titolo aveva perso oltre il 10 per cento del suo valore. Il consulente tecnico ha ricostruito in un documento di oltre 400 pagine i motivi di quella debacle. E ha ipotizzato che l´incasso della quotazione sia servito soprattutto a un ramo della famiglia, quello di Massimo Moratti, per far fronte ai debiti dell´Inter.

Anonimo ha detto...

“Ora la procura della Federcalcio è a un bivio: o aspetta l’esito dell’inchiesta penale di Milano sull’ipotesi di falso in bilancio di Inter e Milan, oppure decide autonomamente di procedere col deferimento. E allora spetterebbe a lei dimostrare che quelle plusvalenze sono fittizie”. L’avvocato Mattia Grassani conosce le pieghe del codice calcistico sul doping amministrativo non solo perchè è uno dei massimi esperti di diritto sportivo. Di recente, ha difeso il presidente del Genoa Preziosi in un processo davanti alla Disciplinare per lo stesso capo d’imputazione. Così ora, dal suo studio di Bologna, prova a leggere gli scenari possibili dopo i nuovi sviluppi sull’Inter. E ricorda che il rischio, seppur teorico e in attesa di appurare se l’iscrizione al campionato 2005-2006 era davvero illegittima, arriva fino alla retrocessione. “L’illecito amministrativo è un reato gravissimo, secondo nella giustizia sportiva solo a quello sportivo – spiega Grassani, ritenendo che non vi sia prescrizione sportiva per i fatti dell’inchiesta milanese – Dopo la corruzione di un arbitro, nella scala di gravità c’è un bilancio falso per iscriversi al campionato al quale non si ha diritto. In questo caso le sanzioni vanno per i dirigenti dalla semplice ammonizione fino ai 5 anni con proposta di radiazione, e per i club dalla sanzione in denaro fino alla retrocessione. La revoca dello scudetto? Nel codice c’è, ma spetta al presidente federale decidere se viene proposta dalla giustizia sportiva”. Da quel che la Covisoc, l’organo Figc di supervisione dei bilanci, ha spiegato al pm Nocerino emerge questo: se il bilancio dell’Inter avesse evidenziato perdite connesse alle plusvalenze che i pm ritengono fittizie, non avrebbe avuto i requisiti per iscriversi al campionato 2005-2006. Ovvero quello della revoca dello scudetto alla Juve per i fatti di calciopoli, e dell’assegnazione del tricolore all’Inter a tavolino. “Finora c’è un solo precedente di processo per doping amministrativo, quello di Preziosi – ricorda Grassani – Il presidente del Genoa era accusato di scambio di giocatori col Como per plusvalenze fittizie. La richiesta era di 2 punti di penalità al club e tre anni al dirigente: il Genoa ha avuto una sanzione pecuniaria, il suo dirigente il massimo della pena, 5 anni con proposta di radiazione”. Ma il caso da lui trattato aveva qualcosa in meno rispetto a quello prefigurato dall’inchiesta di Milano: non c’era l’effetto sull’iscrizione al campionato. “Nel caso dell’Inter – spiega Grassani – l’effetto delle plusvalenze su un’illegittima iscrizione pare essere indicato dalla relazione Covisoc. Ma attenzione: bisogna dimostrare se quelle plusvalenze sono fittizie”. Quanto alla prescrizione, Grassani ricorda che è di due anni per le società, più un anno in caso di indagine aperta, e di quattro più uno per i dirigenti. Resta da accurare se il bilancio sotto osservazione fosse quello chiuso al 30 giugno 2004 o al 31 marzo 2005. L’indagine della Federcalcio è stata aperta infatti a fine gennaio 2007.

Anonimo ha detto...

ACCULTURATEVI E LEGGETE PRIMA DI SPARARE CAZZATE

Anonimo ha detto...

"L’Inter di debiti ne ha, eccome!"

A dirlo è Gianni Dragoni inviato de "Il Sole 24 Ore" Giornalista specializzato in economia, in particolare su temi legati all’industria pubblica, alle privatizzazioni, ai bilanci delle società di calcio. Riportiamo alcuni stralci dell'intervista rilasciata in esclusiva da Dragoni alla Redazione Ju29ro.com.

"Secondo il bilancio dell’esercizio terminato il 30 giugno 2009 - spiega Dragoni - l’Inter aveva 431,55 milioni di debiti complessivi, aumentati rispetto ai 395 milioni del 30 giugno 2008, considerando l’esposizione complessiva, verso banche, fornitori, altre squadre per la campagna acquisti e verso società controllate. Si può parlare di debiti lordi, perché in bilancio ci sono anche dei crediti. Ma questi sono appena 66,34 milioni, quindi anche immaginando per semplificazione una compensazione tra debiti e crediti, senza entrare in dettagli tecnici, la montagna dei debiti si ridurrebbe di ben poco. Tra i debiti al 30 giugno ci sono circa 100 milioni che l’Inter deve ad altre squadre per l’acquisto di calciatori, poiché di solito il pagamento è spalmato in almeno tre anni. E ci sono 48,1 milioni di debiti verso banche, per cui non è esatta l’affermazione dei vertici dell’Inter quando dicono, come hanno fatto replicando a Michel Platini, “non abbiamo debiti verso banche”.

Rispondendo alle domande della Redazione ju29ro.com Dragoni evidenzia che "l’Inter ha una gestione in perdita strutturale da almeno una decina d’anni, con uno squilibrio molto forte tra costi e ricavi. Ogni anno, anzi più volte durante l’anno, Massimo Moratti deve intervenire con iniezioni di capitale per valori elevati, anche 50-100 milioni all’anno, per ricostituire il patrimonio eroso dalle perdite e dotare la società della liquidità necessaria a pagare stipendi, debiti in scadenza e rispettare i parametri per l’iscrizione al campionato, o alle coppe. Sono interventi a fondo perduto, nel senso che non c’è un ritorno economico. C’è la soddisfazione dell’azionista di ottenere delle vittorie, quando queste ci sono. Una soddisfazione pagata a caro prezzo. Alcuni azionisti dell’Inter, mi riferisco alla Pirelli e alla famiglia Giulini, hanno smesso di seguire Moratti in questi aumenti di capitale e la loro quota si è quasi azzerata."

A proposito dell'operazione di vendita del marchio tra l'Inter e la propria controllata Inter Brand che nell'estate 2006 il prof. Guido Rossi, commissario Figc, aveva sostanzialmente approvato nonostante fosse stata in precedenza bocciata dalla Covisoc (operazione che ha consentito all'Inter di realizzare un'apparente plusvalenza di quasi 160 milioni e di trasferire alla propria controllata debiti finanziari per 120 milioni) Dragoni spiega che "Tutte le operazioni di cessione del marchio fatte da Inter, Milan, Roma e Lazio, per citare i casi più rilevanti, sono forme di cosmesi contabile. Cioè sono servite ad abbellire i conti e a far apparire il patrimonio della società più elevato di quello reale. Le plusvalenze generate dallo scorporo del marchio, e dal conferimento o vendita a una società controllata, non esistono. E’ come se una famiglia, bisognosa di denaro, vendesse la casa a una società di cui la stessa famiglia è proprietaria e continuasse ad abitarci pagando l’affitto alla sua società. Tutti comprendono che questa è una finzione e che quella famiglia non risolverebbe i suoi problemi. Invece nel calcio è stato consentito di fare pericolose acrobazie contabili."

Anonimo ha detto...

SE VOLETE VADO AVANTI ALL'INFINITO , A FARE COPIA ED INCOLLA
l'ULTIMO PEZZO ESTRATTO DAL PESTIGIOSO SOLE 24 ORE
NON DAL CORRIERE DEI PICCOLI

LeNny ha detto...

Scaccini, amico mio, non postarne più di spazzatura.
Quando e se verranno giudicati colpevoli, pagheranno come è giusto che sia.
Per ora resta solo un cumulo di merda sputato da gentaglia comprata la quale cerca (per mano di altra gentaglia che tu conosci bene) di screditare e vendicarsi verso la famiglia Moratti.

A dopo gobbo. E paghi tu. Hihihihi. :P

:)

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Nicola Adamo, piantala!
Non stiamo in tribunale, stiamo su un normalissimo blog, dove persone civili si dovrebbero confrontare civilmente, anche prendersi civilmente per il culo. Ma gente come te non ci sta, perché non sa cosa significhi prendere ed esser presi per il culo civilmente e la butta giù in merda.
No, egregio signore, ho troppa stima di me stesso per mettermi a fare la troia con le troie.
Ecco lo iacoponipensiero: sei una troia.
Lo sei perché dici di voler parlare solo con persone intelligenti presupponendo di esserlo, poi ti riduci e far rivoltar lo stomaco alla gente mostrando a tutti la tua autentica faccia: a te non te ne frega niente dei tuoi amici interisti o juventini, tu rivuoi lo scudetto cosiddetto di cartone, lo rivuoi e basta.
A me, che di quello scudetto non me ne è fregato mai nulla, sono proprio gli atteggiamenti di quelli come te che me lo fanno sentire "nostro", dovuto e venuto per grazia ricevuta. Doppia grazia perché siete sprofondati in serie B dopo essere sprofondati nella merda e nell'ignominia.
Ora le troie come te vorrebbero dimostrare che anche il Moratti è un ladro, che anche l'Inter è guidata da corruttori e disonesti.
Anche, ho detto, ed è il tuo pensiero Nicola Adamo, il tuo pensiero e sta nascosto in tutta la filippica che hai scritto. "Anche" presuppone che altri lo siano e questi altri tutti sanno chi fossero e chi siano rimasti: voi.
Adesso non mi diverto più. Sono venuto su questo blog invitatovi da LeNny, che ringrazio, credendo di trovare interisti pacifici come me, gente che si diverte a prendersi in giro. Ho trovato juventini doc come Kermit, che è un signore e un galantuomo -dovresti prendere lezioni private da lui, di come ci si comporta e non passare ad insulti ed insinuazioni gratuite- ma ho trovato anche troie.
Con quelle non voglio avere a che fare.
LeNny, mi assumo naturalmente tutta la responsabilità del mio linguaggio, ma il fatto è che il tuo amico mi ha disgustato.
Io volevo fare un confronto calcistico e lui l'ha buttata in merda.
Se ho sbagliato gli chiederò scusa, come ho sempre fatto; ma non credo di avere sbagliato stavolta.

Anonimo ha detto...

Ho fatto cent)ro ?????

piantiamola con ste cazzate ci sono altre cose nella vita.

Buon Weekend a tutti , nonno si copra che credo che dalle sue parti fa freddo -9
credo (questa me la suggerisce uno sfigato milanista qui in ufficio)

Anonimo ha detto...

caro nonno Alzheimer??? (Il morbo di Alzheimer è una demenza degenerativa invalidante ad esordio prevalentemente senile (oltre i 65 anni,)

Io non ho offeso nessuno vada a rileggere...

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Nicola Adamo grazie per il passo indietro: dimostra che non sei un troglodita, e me ne compiaccio.
Hai fatto centro? Non so, io di solito siedo sulla tazza e faccio sempre centro, ma ci sono altri modi contorti per defecare...
Grazie dell'invito fraterno a coprirmi: lo faccio sempre data la mia età, ma fallo anche tu, l'inverno sta arrivando.
Buon fine settimana, Nicola.
Enzo

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Attento amico, ché l'Alzheimer non prende sotanto dopo i 65 anni, ma qualche volta si manifesta molto, molto prima.
Perché non fai nun saltino dal neurologo prima di natale, così ci tranquillizzi tutti?
Non vorrei perdere un antagonista gobbo appene incontrato.
Ciao.

Anonimo ha detto...

Ah !! siede ancora sulla tazza ? vista la veneranda età pensavo che avesse il pannolone , complimenti , ciao Enzo

Suo stimatissimo Gobbo

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Caro Nicola,
anche se portassi il pannolone continuerei a ragionare con la testa, che è eccellente, e non col culo, per cui -senza offesa- continuerei a pensarla come la penso adesso.
A volte, e non solo dopo queste amene diatribe coi gobbi e i cuginastri infami, sento veramente il bisogno di un buon pannolone, data la pericolosa pendenza verso il suolo delle fumiganti biglie enormemente gonfiatesi.
Ma questo non ti riguarda.
Ho detto male prima: mi sono veramente divertito e di ciò hai il merito tu, che hai rapidamente virato di bordo e ricondotto la barca nelle acque della amabile presa per il culo reciproca.
A ben sfotterci in futuro.
Ciao
Enzo

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Caro Vincenzo,
scusa se ti ho trascurato, ma la dialettica mi ha portato a fare a cornate con Nicola il grande.
Dunque tu parlavi della partita col Twente? Anche io. Ringraziamo Castellazzi un eccellente sostituto del grande Julio, che ha parato quel pallone sporcato e deviato, altrimenti andavamo sotto e chi lo sa come finiva.
Formazione giusta per te? Sbagliata per me. De gustibus non est sputazzandum diceva Totò.
Ti contesto però la tua affermazione che Benitez col Tottenham avesse azzeccato tutto.
Tutto cosa?
Proprio lui che lo aveva consigliato doveva conoscere le caratteristiche di Bale.
Passi per l'andata, dove comunque qualcosa poteva pure fare, ma nella partita di Londra non ha LETTERALMENTE FATTO NULLA per frenare un giocatore, che è sì bravo, ma non Maradona. Butta la palla avanti e la rincorre con estrema velocità.
Conosco allenatori di squadrette di IV, V divisione qui in Germania, che saprebbero come fare: basta un uomo in prima battuta che lo disturbi ed un altro che gli butta la palla fuori.
Ma non il Maicon inguardabile di Londra.
Chi ha tutto il giorno i giocatori davanti agli occhi?
Chi deve capire chi è più pronto e chi no?
Bastava mettere Maicon avanzato in mediana e Santon o Cordova a terzino.
SÌ Cordova in quel caso, per via della velocità.
Che ha fatto lo stratega dal buzzo capace?
Nada de nada, senor (la cediglia non ce l'ho).
Vincenzo, porta alto quel bellissimo nome e pensa a campare.
Abbiamo bisogno di un bel po' di culo per risalire la corrente.
Per ora abbiamo solo 12 punti in meno dell'anno scorso, e una media gol di 1,0769 a partita.
Assolutamente inglorioso.

Gasman ha detto...

C'è proprio da ridere
Notte

LeNny ha detto...

Benvenuto Gianluca alias Gasman. :)

SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ti potrebbero anche interessare:


MI TROVI ANCHE SU

My Ping in TotalPing.com
Aggregatore
registrazione sito