mercoledì 16 giugno 2010

11

MONDIALI 2010: vittoria storica della Svizzera, festa e caroselli


In ben 105 anni di storia e 18 partite disputate, la nazionale Svizzera non era mai riuscita a vincere contro la Spagna ma oggi pomeriggio gli helvetici hanno compiuto un'impresa storica battendo la Spagna campione d'Europa all'esordio del mondiale sudafricano. Le "Furie Rosse" non sono riuscite a contrastare gli uomini di Hitzfeld, i quali hanno disputato una partita molto generosa, coprendo tutti gli spazi in difesa e colpendo in contropiede. Il goal vittoria l'ha siglato Gelson Fernandes al 52'. Gli spagnoli hanno dominato sotto il profilo del possesso palla ma molto leziosi e con fraseggi inutili non sono riusciti praticamente mai a rendersi pericolosi. Da segnalare una traversa di Xabi Alonso ed un palo clamoroso di Eren Derdiyok che a un quarto d'ora dalla fine quasi regala il raddoppio alla nazionale Svizzera dopo un pericoloso contropiede. Gli helvetici non mollano mai, giocano, corrono e dopo una gara di contenimento e tanto cuore portano a casa un'importantissima vittoria. Tifosi subito in festa nei maggiori centri delle città, pronti a festeggiare i loro beniamini a suon di clacson, trombe e vuvuzela. Uscendo dall'ufficio ho ripreso i primi sostenitori helvetici arrivati in centro città a Lugano per i festeggiamenti. Il video subito sotto. 

Resta aggiornato: iscriviti ai Feed di Sfrenzy Channel
parade

11 commenti:

Kermit ha detto...

Da buon tifoso ITALIANO, nato e cresciuto a Lugano, sono davvero contento per la vittoria Svizzera!
Impresa storica per la piccola-GRANDE nazione/ale helvetica e, come riporta la "gazza" stamattina, sconfitta spagnola che può evitare alla NOSTRA nazionale (arrivando prima del girone e passando gli ottavi...) di NON incontrare gli iberici ai quarti!!! Per ora sono solo parole, parole e parole...

L'unico punto di disappunto, e ci tengo a sottolinearlo perché è da SEMPRE così e purtroppo il tempo NON ha cancellato ancora nulla, è uno striscione che l'altro ieri un mio collega di lavoro a visto a Brissago (paese in Svizzera confinante con l'Italia) e che riportava: "GRAZIE PARAGUAJ!".

Beh, i miei carissimi concittadini svizzeri, che sono fatti come la famiglia che ha appeso lo striscione, possono solo andare a quel paese!!!
Dopo anni e anni che gli italiani hanno dimostrato di "farsi il mazzo" nella piccola Svizzera, eseguendo i lavori più umili, facendosi più volte schernire per svariati motivi, lottando contro tante ingiustizie morali... ancora oggi, dove NON ABBIAMO NIENTE PIU' DA DIMOSTRARE, ci sono delle persone che meriterebbero di essere prese a schiaffi!!!

Scusate lo sfogo... MA SE DOVESSIMO VINCERE IL MONDIALE... tutti a BRISSAGO con MILIONI DI VUVUZELA e per tre giorni di fila!!!

Ciao a tutti e OTTIMA giornata, Kermit.

Euterpe ha detto...

Contentissimo per la Svizzera che per me che vivo vicino al confine ho sempre sentito come nazione vicina.Contento anche per la Spagna che adoro come nazione ma che sportivamente è troppo altezzosa.

Vincenzo ha detto...

L'inculada si ripete, dopo l'Inter anche la Svizzera umilia i giochetini supponenti degli spagnoli. Brava Svizzera!!!!

Ciao Lenny :D

Anonimo ha detto...

Grande, portentosa, magica Svizzera !!! Spagnoli supponenti e sicurissimi di vincere contro di noi, e di fare una passeggiata a suon di reti. E, invece, come recita un detto tra tanti - "mai vendere la pelle dell'orso, prima di averlo ammazzato". Gioco spagnolo troppo lezioso ed improduttivo, quando si scende in campo il fine è quello di segnare un gol in più dell'avversario, LA REGOLA è solo questa. Poi, puoi avere anche il 70% di possesso palla, e non combinare un gran chè, come le Furie Rosse.
A "Kermit" vorrei solo dire che: beh, se per tè è offensivo uno striscione simile - ma scusa, dove sarebbe/sarebbero la/le parole offensive ?! - tanto da farti dire che "dovrebbero andare a quel paese", allora hai forse qualche complesso, ed anch'io potrei "mandarti a quel paese" solamente per i toni sfottenti e denigranti di certa stampa/scribacchini italiani, che denigrano e non danno mai meriti agli avversari - la Gazzetta cita "una modesta Svizzera", oppure "la Svizzera ha fatto catenaccio". Solo che, se l'Italia dovesse per caso giocare così contro la Spagna, si tratterebbe invece solo di "tattica", ovvio, se invece questo gioco lo pratica un'altra squadra, allora è "catenaccio". Se questa non è disinformazione, per non dire peggio, dimmi allora tu che cos'è...
Ho pure sentito, su RAI 1 Notti Mondiali, due o tre ospiti presenti in studio, parlare della squadra Elvetica in tono quasi irrisorio, storpiando più volte i nomi di diversi calciatori svizzeri, in tono direi quasi canzonatorio e sprezzante. Quindi, come vedi, tutto il Mondo è Paese, ma sicuramente non abbiamo nessuna lezione di morale da prendere, da parte di certa stampa italiota.
Ossequi, da un "modesto e catenacciaro" Svizzero...

LeNny ha detto...

Ciao anonimo e benvenuto. :)
Se la prossima volta ti identifichi ti chiamo per nome. :)

Sono d'accordo con te della bassezza dei giornalisti della RAI, davvero una massa di caproni incompetenti, al livello dei "nostri" della "RSI LA2". :)
Gente come Armando Ceroni e company andrebbero presi a calci in culo, se ne sentono di tutti i colori ma questo è il livello raggiunto negli ultimi anni dalle nostre televisioni e ce lo teniamo.

Un saluto e ci si legge.

LeNny.

Kermit ha detto...

Anonimo, buongiorno.
Non metto in dubbio ciò che dici a proposito della stampa italiana, anzi approvo pienamente! Come approvo anche ciò che indica il nostro Direttore per il livello delle televisioni in generale. I giornalisti e certamente in primis la stampa italiana "tirano l'acqua sempre al loro mulino", non c'e' dubbio..., d'altronde ho letto e sentito anche delle gran cavolate (a parer mio) di alcuni giornalisti (e stampa) svizzera dopo il pareggio dell'Italia con il Paraguaj.
Tutto questo ci può stare, chi ascolta o chi legge interpreta e valuta a modo suo le considerazioni che vengono dette/pubblicate, ma...

... quello striscione non è un semplice "sfottò"!
La "cattiveria", "l'essere bastardi dentro" e anche la "supponenza" che molte persone di nazionalità svizzera hanno verso il popolo italiano (che certamente credono inferiore) è cosa radicata da anni... e questo lenzuolo appeso alla finestra è solo un microscopico esempio.

Mi sai dire perché?!
Perché mostrare ai frontalieri italiani che vengono quotidianamente qui da noi a LAVORARE, una scritta simile?!
Perché godere di "sconfitte" altrui?!
Perché la popolazione ticinese è sempre così "stronza" nei confronti di NOI italiani?!

In quello striscione, ti assicuro, non c'e' indicato solo il pareggio italiano... e, caro Anonimo, tu ben lo sai!!!

Ottimo MONDIALE a tutti!

Ciao, Kermit.

Kermit ha detto...

Anonimo, buongiorno.

E' indubbio ciò che dici sulla stampa italiana e concordo pienamente con TE!
Che io abbia qualche complesso ci può stare... ma, carissimo Anonimo, quello striscione non è fine a se stesso e siccome non credo tu sia un ipocrita e quindi ben sai cosa pensa da anni la popolazione svizzera e più in particolare ticinese sugli italiani, i Signori di Brissago sono, a parer mio, dei grandissi stronzi!!!

Non credi?! Pensi anche tu che abbiano fatto bene...

Beh, ognuno ha le proprie opinioni, ma secondo me, anche coloro che mostrano questi striscioni hanno qualche complesso!!!

OTTIMO mondiale a tutti.

Ciao, Kermit.

LeNny ha detto...

L'anonimo ancora non si è visto... Ripasserà...

:)

Marco ha detto...

Mi piacerebbe discutere unicamente del Mondiale, ma probabilmente, queste grandi manifestazioni, non si sà bene il motivo, portano quasi sempre a dispute personali su chi è il migliore ed il peggiore.
D'accordo tutti su certa stampa incompetente, vorrei ritornare su quello striscione di Brissago. Tu affermi che non è solo uno sfottò, ma altresì che in quel "Grazie Paraguay", si nasconderebbe addirittura cattiveria, supponenza, ecc. Io non sarei così tanto sicuro, d'altronde sono due parole messe lì e non recitano, a parer mio, nessuna offesa. Le offese/ingiurie, sono di ben altro stampo e fattispecie. In ogni caso, affinchè tu possa dipanare tutti i tuoi dubbi, potresti recarti direttamente a domicilio di queste persone, e chiedere loro lumi a tal proposito. Sennò, ognuno la vede nel proprio personalissimo modo. Per quanto attiene la cattiveria che tu citi da parte di Svizzeri verso Italiani, questo a mè non appartiene. Per il sottoscritto le persone sono tutte da rispettare, a patto che il rispetto sia reciproco e che non si infrangano le regole di civiltà e di educazione. Ti posso certificare che non esiste solo una parte di Svizzera che vede in malo modo gli Italiani, ma anche da una parte Italiana vige il medesimo comportamento verso gli Svizzeri. Come ti ripeto, personalmente non ho preconcetti o tesi precostituite verso nessuna persona o razza, a patto che la persona in questione mi rispetti e non offenda.
Poi, se tra la massa si percepisce reciprocamente questa non sopportazione di una parte degli uni verso gli altri, bisognerebbe chiedere la spiegazione ai diretti interessati, altrimenti si rimane sempre nel campo dei sospetti e delle ipotesi, con la conseguenza pericolosa che ognuno di noi la può pensare come meglio crede. In ogni caso, e questo lo constato anch'io giornalmente nella quotidianità, ti ribadisco che i maleducati e gli incivili, sono sia di parte Svizzera, che di parte Italiana.
Mi sono dilungato un po', però così ho chiarito la mia posizione, è mia abitudine dire sempre quello che penso, e così dovrebbe essere la regola.

Buon Mondiale a Tutti e.... HOPP SCHWEIZ !!!
ex-Anonimo che non è più Anonimo...


persone alcuni

LeNny ha detto...

Ciao Marco. :)

Kermit mi dice di avvisarti che questo week end è assente e ti risponderà lunedì mattina.

Ciao. :)

Kermit ha detto...

Marco buongiorno.
Sei un GRANDE!!! Mi piace molto il tuo modo di pensare e non posso che approvare ciò che dici.
Certamente tutto il mondo è paese, ma visto che da giovincello "terrone" ho vissuto in prima persona qualche screzio di quanto sopra, mi son permesso di far notare questo episodio.
Effettivamente "non ci stava" e credo che, come sottolinea Marco, sarebbe più giusto parlare solo delle partite... basta polemiche!
Mi scuso e visto come è andata ieri alla mia Nazionale, dove le scelte fatte dal CT stanno dando i suoi frutti, concludo sarcasticamente dicendo: "GRAZIE NUOVA ZELANDA"!!!

Ciao Marco, mi auguro di rileggerTI sul blog del nostro caro Direttore LeNny, che ringrazio per la risposta che ti ha comunicato sopra.

Ottima settimana a TUTTI, Kermit.

SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ti potrebbero anche interessare:


MI TROVI ANCHE SU

My Ping in TotalPing.com
Aggregatore
registrazione sito