lunedì 3 maggio 2010

12

L'Inter archivia la pratica Lazio


Nell'ultimo posticipo di Serie A di questo campionato 2009/2010, l'Inter batte la Lazio per 2-0 all'Olimpico con le reti di Walter Samuel e Thiago Motta. I Neroazzurri si riprendono la testa della classifica con due lunghezze di vantaggio sulla Roma. Partita a senso unico per gli uomini di Mourinho che fin dai primi minuti attaccano e confezionano diverse palle goal. È una Lazio demotivata e quasi statuaria, la quale cerca di contenere i continui attacchi interisti e si difende come può. Il continuo assedio Neroazzurro produce il goal che arriva solo al 46' del primo tempo: Mago Sneijder crossa lungo sul secondo palo dove ad attendere il pallone con il contagiri c'è Walter Samuel che di testa insacca sul palo opposto. Finisce così la prima porzione di gara con l'Inter tornata capolista. Nei primi venti minuti del secondo tempo c'è veramente poco da segnalare, le squadre fanno possesso palla ed i ritmi di gioco sono molto inferiori rispetto all'inizio di gara. Fuori l'olandese Sneijder e dentro Milito e i Neroazzurri si svegliano e cominciano a spingere. Al 25' sugli sviluppi di un cornèr - Eto'o impegna Muslera che devìa in angolo - arriva il secondo goal: Thiago Motta tocca il cielo e di testa raddoppia. Non succede più nulla fino alla fine ed al fischio finale di Bergonzi parte la festa di tutto lo stadio che intona "vinceremo il tricolor...". Davvero curioso e surreale il clima di stasera all'Olimpico con entrambe le tifoserie, da tempo gemellate, unite in cori, canti e festeggiamenti per tutta la partita. Già dai minuti iniziali la curva della Lazio esulta ad ogni attacco o rete mancata da parte degli ospiti e sostiene l'Inter e prima del goal, all'ennesimo salvataggio di Muslera, il covo della
passione laziale della Nord si leva in un coro: "se vincete ve menamo". Poco prima era stato esposto uno striscione: "Scansamose" ed al goal di Samuel hanno esultato come se fosse stato il loro beniamino Rocchi, esponendo un altro striscione ironico: "Oh nooo". Tutto già preparato, tutto già  
deciso in settimana. Piuttosto andiamo in Serie B ha detto un supporter della Nord a fine gara, la Roma non deve vincere.Anche il tecnico dell'Inter è stato osannato: "Mourinho uomo vero in un calcio finto", questo lo striscione dedicato a lui, il quale voltandosi verso la Nord ringrazia con un cenno della mano. Sicuramente domani non mancheranno le polemiche e alcuni giornali ne scriveranno di tutti i colori ma questo è  - forse - il bello del calcio e se si permette a cinquecento  supporters giallorossi di protestare sotto la sede della Figc per presunti torti arbitrali subiti in questo campionato, allora non ci si deve stupire più di nulla. La tifoseria laziale, da sola, ha deciso così e tutti i Neroazzurri ringraziano per il calore amico ricevuto. Ora tutta la squadra e lo staff resteranno in ritiro a Roma per preparare al meglio la finale di Coppa Italia in programma mercoledì 5 maggio proprio contro Totti e compagni e poi restano gli ostacoli Chievo e Siena per finire questo campionato dal finale emozionante.
Resta aggiornato: iscriviti ai Feed di Sfrenzy Channel
parade

12 commenti:

kempest ha detto...

Era nell'aria l'atteggiamento per cosi' dire remissivo della Lazio,ma questo è il calcio in italia con i suoi pregi e i suoi difetti

Vincenzo ha detto...

Ciao Lenny, la vittoria di ieri era fondamentale per mantenere la testa a due giornate dalla fine. Lo striscione per Mourinho fa capire quanto siano intelligenti i tifosi della Lazio, molto meno quelli della rometta.

Le polemiche e i piagnistei saranno un'altra occasione di puro godimento per me!

Un saluto, Vincenzo.

Zio Scriba ha detto...

Mi dicono che una certa cagnetta stia latrando a più non posso...
La cagnetta prima di Fiorentina-Inter faceva insinuazioni sul biscotto.
La cagnetta in Bari-Roma NON si è accorta del biscotto.
La cagnetta dopo Lazio-Inter può finalmente gridare al biscotto...
Non sarà che il maritino non gliene dà abbastanza, di biscotto? :-))

Alé Inteeeeeeeeeeeeeeeeeeerrrrrrr!!!!!!
In culo a chi ci vuol male!

Euterpe ha detto...

Prima di tutto ringraziamo i tifosi ed i giocatori della Lazio poi Caro Lenny consentimi alcune riflessioni:
Che cosa si aspettava la Roma ed il suo antisportivo ed arrogante capitano che dopo aver ripetutamente deriso e sbeffeggiato i rivali di una vita quelli si sbattessero fino alla morte per fargli un favore?
Tutti i santarelli che ieri sera si stracciavano le vesti per l'irregolarità della partita non si comportavano così quando il 5 maggio del 2002 l'Udinese calava le braghe davanti alla Juve fin dal primo minuto semza neanche la gistificazione della rivalità sportiva con l'Inter.
Qualcuno poi si ricorda Juve-Milan 0-2 del 1999 con Peruzzi che esce a metà campo per dare via libera a Weah e facilitare la rincorsa del Milan sulla Lazio?

Kermit ha detto...

Nuovamente sostengo che l'Inter merita certamente lo scudetto. La Roma non ha gioco e comunque è inferiore alla squadra di Mou. Pero'...

Pero' vedere queste cose non fa certamente bene al calcio e neppure a tutte le persone interessate: giocatori, dirigenti e tifosi di entrambe le squadre della nostra capitale!. (Come neppure il comportamento del Signor Totti, che sia ben chiaro!)

Questo è il calcio nella nostra penisola... che schifo!!!

Ciao a tutti, Kermit.

LeNny ha detto...

Giusto Euterpe. :)

Se capitan Totti non avesse fatto quel gesto e con tutti i suoi compagni si fossero comportati un pò meno da buffoni dopo il derby, tutto questo probabilmente non sarebbe successo o non in questa grandezza.
È inutile star qui a sindacare... Il problema è solo fra le due tifoserie romane, non di certo nostro.

LeNny ha detto...

Zio Scriba, quando avremo l'onore di leggere da te una poesia sulla cagnetta? :P

Attendiamo. :)

Zio Scriba ha detto...

No, non voglio guai con la protezione animali... :-))

A proposito di animali: leggo da più parti che per mercoledì sera vi sarebbero gravi rischi per l'incolumità dei nostri giocatori... grande idea giocare la finale di coppitalia nella tana delle cagnet... ehm... dei lupi E il bello è che se ci impegnamo ci tocca pure vincerla, e poi stare molto attenti a cosa pioverà dagli spalti durante la premiazione!
Ma sono ancora più preoccupato per i nostri tifosi. Non solo a causa di certa bella feccia accoltellatrice, ma anche per certi sbirri roman(ist)i col vizio di massacrare coloro che dovrebbero proteggere (vedi i vari Roma-Manchester, Roma-Liverpool, Roma-Arsenal...)

LeNny ha detto...

Leggevo su un sito che si parla di anticiparla alle 18.00 per problemi di sicurezza. Pestarsi con la luce è tutt'altra cosa... :)

C'èSolol'Inter ha detto...

Già LeNny, speriamo invece che vinca il buon senso e non succeda nulla domani, ma soprattutto speriamo che sia l'Inter ad alzare un trofeo!
Vorrei salutare kermit, mi scuso forse non lo avevo ancora fatto, pur leggendoti nei blog amici e vorrei sottolineare l'ipocrisia che regna in questo calcio, ipocrisia che vede con occhi diversi fatti uguali e che permette ormai a tutti si sproloquiare a seconda di chi paga!
Chi ci dice "vergogna" per quanto accaduto domenica, ha la memoria corta e forse non si è accorto, che comunque l'Inter ha fatto la sua partita senza guardare in faccia nessuno e senza spingere in alcun modo, perchè ci fosse il clima che si è respirato all'Olimpico.
Chi si deve vergognare sono le persone che ricoprono cariche importanti e che con il loro atteggiamento armano le mani di ultras inferociti e convinti che la violenza sia legittima! NO ALLA VIOLENZA NEL CALCIO!!!
FORZA INTER!!!
ciao
Sergio

LeNny ha detto...

Sergio, è il solito discorso trito e ritrito. Inutile discutere, facciano e dicano quello che vogliono. Coloro che hanno un minimo di cervello, sanno come sono andate le cose e vederli rosicare non ha prezzo. In questi giorni, volutamente non mi sono espresso nei vari Blog amici. Troppi asini girano in rete e nascondendosi dietro l'anonimato (che poi anonimato non è, certe teste di rapanello si possono rintracciare benissimo visto che la conoscenza informatica della maggior parte di loro rasenta lo zero) ne hanno dette di tutti i colori. La migliore risposta è ignorarli. A presto.

:)

fedejuve ha detto...

complimenti per la vittoria della coppa italia,bravi giusto che sia andata alla squadra + onesta,che schifo totti e taddei vergognosooooooo
speriamo che lippi non lo porti in africa
auguri x la champion veramente

SCRIVI UN TUO COMMENTO

Ti potrebbero anche interessare:


MI TROVI ANCHE SU

My Ping in TotalPing.com
Aggregatore
registrazione sito